Se sei capitato di qui con ogni probabilità stai cercando informazioni per trasferirti in Australia con il visto Working Holiday (Working Holiday Visa – WHV) e sei capitato nel posto giusto.

Per iniziare hai in mente di fare un anno, non sai ancora bene dove atterrare in Australia, cosa fare appena arrivati, non sai come si affitta una casa o quanto costa vivere in Australia.

Prima di andare avanti voglio rassicurarti, ti consiglio di fare un respiro profondo e prendere carta e penna, ti aiuterò  una bella lista delle cose da fare-sapere per trasferirti senza ansie.

Cosa troverai in questo articolo?

Visto Working Holiday: cosa è e come funziona?

Il WHV è un visto temporaneo che permette di lavorare e viaggiare in Australia per tutta la sua durata (un anno con il primo visto, rinnovabile per un secondo anno e dal 2019 anche per un terzo) con un’unica importante restrizione:

Non è possibile lavorare per più di sei mesi con lo stesso datore di lavoro.

Chi può richiedere il visto Working Holiday?

  • Adulti tra i 18 e i 30 anni (l’età massima è stata portata a 35 per altre nazionionalità).
  • Chiunque non abbia figli al seguito.
  • Tutti coloro in possesso di un passaporto valido
  • Chiunque non si trovi in Australia quando richiede il primo visto e mentre aspetta che questo venga rilasciato (ovviamente i successivi Working Holiday possono essere richiesti in Australia)

Cosa fare per richiedere il visto?

Bene, se la tua età, il tuo passaporto e la tua localizzazione sono idone possiamo procedere a richiedere il visto.

Ti spiegherò passo passo come richiedere il tuo visto Working Holiday senza farti prendere dal panico.

  1. Crea il tuo ImmiAccount –> https://online.immi.gov.au/lusc/login

una volta ricevuta la mail di avvenuta registrazione dovrai confermare l’indirizzo mail, a questo punto riceverai un’ulteriore mail di conferma e fatto questo puoi procedere con la richiesta di WHV.

  1. Inizia la richiesta di WHV –>  https://online.immi.gov.au/visas/applyNow.do?form=WHM

A questo punto inizierà una “lunga” serie di domande a cui ti consiglio, senza ombra di dubbio, di rispondere in COMPLETA SINCERITA’.

Nel caso in cui tu non sia del tutto sicuro delle risposte da dare ti consiglio di aspettare di esserne certo; ad esempio ci sono domande relative ad alcune patologie come la tubercolosi che non riguardano solo te ma l’intero nucleo familiare di appartenenza, quindi prima informati BENE e poi rispondi.

NB: nel momento in cui inoltri la richiesta del visto dovrai dimostrare di avere $5000 attraverso estratto conto.

Questi fondi potrebbero essere controllati a campione all’arrivo.

Attesa per approvazione visto working holiday

  1. Attendi l’arrivo del visto à a tal proposito le tempistiche sono molto, molto variabili. Conosco persone che hanno aspettato settimane per ricevere risposta, altri oltre un mese, a me il visto è arrivato dopo neanche 48h.

Considerate che non mi sono resa conto che il visto era già arrivato per una decina di giorni; e, no, questo non è successo perché sono totalmente rincoglionita – cioè forse si – ma perché la mail che contiene il visto, contiene anche la dicitura “mail automatica” e non c’è in oggetto il contenuto della stessa.

Quindi se completate l’application per il WHV fate attenzione alle mail che riceverete e ai suoi allegati.

Ti arriveranno due mail, una riporta in oggetto IMMI Acknowledgement of Application Received mentre l’altra IMMI Grant Notification, quest’ultima contiene questo messaggio e, in allegato, il visto.

This email regarding your application is automatically generated.As this email is an automated notification we are unable to receive replies. Do not respond to this email address.

Dear TIZIO CAIO
Please see the attached information.
We prefer contact with this office concerning your application to be by email. We try to respond to all email enquiries within seven (7) working days. If you do not have access to email or need to contact us urgently, details on contacting our offices are available on our website.
Yours sincerely
Department of Immigration and Border Protection

in asutralia con working holiday visa

Il costo del Visto Working Holiday

E ora passiamo alla nota dolente: senz’altro una delle prime preoccupazioni in cui si incappa quando si programma una partenza così importante è l’aspetto economico, si vorrebbe avere un piano di riferimento, qualche informazione sui costi da sostenere prima della partenza e nelle prime settimane e, magari, anche la certezza di un lavoro appena arrivati.

Proviamo a riassumere i costi più significativi.

Il Working Holiday Visa ha un costo di 485 dollari (aggiornamento 2019) circa 350 euro.

Quanti soldi devo avere per entrare in Australia?

Come anticipato è necessario provvedere un estratto conto che dimostri $5000 e questi fondi potrebbero essere verificati all’arrivo – in modo assolutamente random e arbitrario.

Sebbene sia una cifra abbastanza importante ritengo sia una cifra adeguata al passo che state facendo al di là dell’obbligo legislativo.

Working Holiday Visa: volo di sola andata per l’Australia? 

Come vi dicevo poco fa non siete costretti ad acquistare anche il volo di ritorno se non siete ancora sicuri di quando intendete tornare.

Il volo solo andata costa troppo? Certo, se pretendete di volare Roma-Sydney con un breve scalo a Dubai il volo potrebbe costare anche 1000 euro.

L’alternativa senza dubbio migliore è quella di prendere un volo per l’Asia (Bangkok, Kuala Lumpur, Singapore, Bali o la più economica in relazione al vostro aeroporto di partenza) e poi fare la tratta fino in Australia con AirAsia o un’altra compagnia low cost.

Non assicuro nulla in termini di comodità, anzi, l’ultimo volo Kuala Lumpur-Perth è stato uno dei più brutti della mia vita! però siamo arrivati in Australia spendendo meno di 800 euro in due; non male no?

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Dánila – Italiana In Australia (@danila_wannabeaglobetrotter) on

Potrebbe interessarti: cosa fare appena arrivati in Australia e farlo al meglio

Sono obbligato a fare le farm?

E ora arriviamo ad uno degli argomenti che più interessa tutti quelli che decidono di venire in Australia con Working Holiday Visa: sono costretto a fare le farm? NO, ovvio che no!

Come è ovvio che sia, nessuno ti costringerà a fare le farm o qualsiasi altro lavoro in aree regionale in questo modo, però, non hai alcuna possibilità di rinnovare il tuo WHV per un secondo o terzo anno.

Infatti, per ottenere il secondo WHV, è necessario svolgere 88 giorni di lavoro regolarmente retribuito in aree regionali. Per ottenere il terzo working holiday visa per l’Australia devi svolgere 6 mesi di lavori regionali nel corso del secondo WHV.

Per approfondire: guida definitiva alle farm in Australia

Patente internazionale per l’Australia

La patente internazionale è un documento che traduce la vostra patente italiana nelle principali lingue internazionali, tra cui appunto l’inglese per l’Australia.

Ha un costo di 50 euro e dura 3 anni.

Per approfondire sulla patente internazionale per l’Australia clicca qui (<— link in blu)

Come funziona la medicare

L’unico documento utile per richiedere e ottenere la medicare australiana è la tessera sanitari italiana in corso di validità!

Quindi nel caso in cui l’abbiate smarrita o risulti scaduta provvedete a chiedere il duplicato (e fatelo per tempo perché ci possono volere settimane prima che questa arrivi).

Trovate qui tutte le informazioni dettagliate per richiedere la medicare e rinnovarla

Trovare lavoro in Australia, quanto si guadagna?

Lascio questo punto alla fine perché ho intenzione di approfondire l’argomento in un post apposito, quel che posso dirvi è che io ho trovato lavoro dopo solamente due giorni di ricerca (in realtà dopo un solo giorno ma ho poi lasciato quel lavoro in favore di quello trovato il giorno successivo).

Potrebbe interessarti: lavorare come cameriere in Australia

Non voglio però illudervi, se il vostro livello di inglese non è almeno sufficiente dimenticatevi di lavorare nel settore turistico e dimenticate anche le paghe meravigliose di cui tanto si parla.

A tal proposito vi consiglio di guardare questo vlog sul mio canale YouTube:

Altro discorso è per i lavori specializzati: se già in Italia siete specializzati in un settore è molto probabile che qui troverete un lavoro ben pagato in quel settore a prescindere dal vostro inglese.

E lo stesso vale per i lavori nelle farm, l’inglese non è fondamentale.

Vi ricordo che potete seguire le mie avventure australiane live su IG Stories @danila_wannabeaglobetrotter e sulla pagina Facebook del blog wannabeaglobetrotter.it – Travel Blog di Danila Laganà

Quindi per te che cerchi informazioni su come funziona il working holiday visa ho un regalo. Ecco come è cambiata la mia vita da quando sono qui… ne vale la pena, fidati!

7 COMMENTI

  1. Sarebbe un sogno, anche solo provare a fare fortuna. Ovviamente, non ti regalano nulla, ma credo che quella australiana sia una società più meritocratica rispetto a quella italiana. Seguirò la tua esperienza nelle farm perchè mi interesserebbe farla, anche solo per qualche mese.

  2. Ma quanto cavolo è semplice l’Australia rispetto al Giappone??!!!!
    Se non riesco ad avere il visto di là (il VHS non esiste per noi utaliani) mi sa che ti raggiungo ahahahahah

  3. Ciao, vorrei avere un’informazione:è possibile richiedere un whv per l’ Australia ed un whv per la Nuova Zelanda allo stesso momento? Mi pongo il problema perché compirò i 31 a gennaio ma vorrei visitare entrambii paesi!

    Grazie,
    Gloria

LASCIA UNA RISPOTA

Please enter your comment!
Please enter your name here