Quando si parla di Australia si parla istintivamente degli animali australiani e tra tutti quelli che figuriamo più facilmente sono quelli mortali, il grande squalo bianco, il brown snake, qualche assurda medusa e lui: il coccodrillo australiano.

Evidentemente i due ragazzi protagonisti della vicenda che sto per raccontarvi devono essersi dimenticati la pericolosità faunistica del paese in cui risiedono e hanno rischiato di morire divorati dal coccodrillo australiano.

Perchè il coccodrillo australiano è così pericoloso?

Semplice. Nuota sia in acqua dolce che salata, si allontana per decine di km dalle pozze d’acqua ed è gigante.

Il piccolino in questione può arrivare fino a 7 metri di lunghezza, più facilmente 4-5m e solamente 3 per gli esemplari femmina.

Ma torniamo ai due ragazzi e all’SOS.

Colin e Shantelle hanno brillantemente deciso di andare a pesca nel Keep River National Park un luogo discretamente sperduto del Northern Territory.
L’area paludosa circostante le spiagge è abitata dai coccodrilli australiani.

Ad ogni modo, i due giovani esploratori non hanno ben calcolato le tempistiche della marea e si sono ritrovati con l’auto impantanata nella palude, i livelli delle acque in continuo aumento e i coccodrilli intorno.

Quando si sono resi conto di non riuscire ad abbandonare la zona a piedi – fidatevi se vi dico che il luogo è in mezzo al nulla!!!!! – hanno deciso di scrivere un gigante HELP sulla spiaggia e tenere tutto pronto per accendere un fuoco nel caso fossero arrivati i soccorsi aerei.

Fortunatamente Nulgit e Shantelle avevano avvertito le famiglie dell’uscita di pesca le quali non vedendoli tornare hanno allertato la polizia che è intervenuta con i soccorsi aerei.

Passatemi il termine ma oltre ad essere stati geniali hanno avuto una gran botta di culo!

Ed ecco provata l’opzione x di mille modi per morire: morire per mano-fauci di coccodrillo in Australia è decisamente possibile per cui… watch out mate!

 

 

* la foto proviene dal sito https://www.tgcom24.mediaset.it

LASCIA UNA RISPOTA

Please enter your comment!
Please enter your name here