Quando pensiamo al relax e al paradiso siamo tutti abbastanza prevedibili, acque chiare, palme, sabbia bianca e sole, il classico scenario caraibico.

Eppure non è necessario prendere un volo di dodici ore per avere tutto questo, il Mediterraneo è pieno di isole paradisiache che ti ricorderanno i Caraibi o la Polinesia: Ibiza è una di queste.

 

Premettendo che io – ovviamente – non ho visitato tutte le spiagge, voglio solo darvi una mia personale classifica basata sulla scrematura di decine e decine di consigli presi on line e ovviamente sulla mia esperienza.

Quali sono le spiagge più belle di Ibiza?

 

⚠ #nofilterneeded ⚠. 🌊💕 #tbt #WBGTtakesEIVISSA day 3 ~ view point on #caladhort ☆ im in love with this island. #ibiza2016 #wearetravelgirls

Una foto pubblicata da Danila wannabeaglobetrotter.it (@wannabeaglobetrotter) in data:

PANORAMICA & POCO AFFOLLATA – CALA D’HORT

Probabilmente una delle spiagge che mi rimarrà più impressa grazie al meraviglioso view point sulla scogliera dritta a strapiombo sul mare.

La spiaggia è abbastanza grande con tratti in pietra e tratti sabbiosi e ci sono tutti i servizi necessari: ombrelloni, lettini, ristoranti e bagni.

calad'hort-ibiza

Sulla parte destra della spiaggia la cala è abbracciata dalle case dei pescatori, delle casupole di modeste dimensioni perfettamente in armonia con l’ambiente circostante.

cala-d'hortibiza

Unica pecca di questa spiaggia è che il giorno che ci siamo andate l’acqua era letteralmente infestata di meduse rendendo praticamente impossibile fare il bagno.
Vi consiglio questa spiaggia dalle prime ore del mattino quando è praticamente deserta (o almeno così era quando ci siamo state a fine giugno).

MONDANA, AFFOLLATA & BELLISSIMA – CALA BASSA

Cala Bassa è stato il nostro primo assaggio di mare a Ibiza: fondale basso e sabbioso per una decina di metri, rocce tutto intorno che abbracciano la cala e la riparano dalle correnti e acqua ovviamente cristallina.
Qui troverete musica a tutto volume in ogni tratto di spiaggia, ragazzi a bizzeffe, ombrelloni a baldacchino, camerieri in tiro e gente accampata in ogni centimetro quadro disponibile!

cala-bassa-io-ibiza

Al di la della folla la nostra sfiga è stata quella di incontrare troppe famiglie  italiane con relativi bambini indemoniati che corrono, urlano e lanciano sabbia mentre mamma e papà prendono beatamente il sole.

ari-cala-bassa-ibiz

Quindi se volete andare a Cala Bassa armatevi di tanta pazienza perché giuro non si trova un metro di spiaggia libero specialmente nel tardo pomeriggio-ora aperitivo.

 

》#WBGTtakesEIVISSA day 1: cala comte and its wonderful water 《.

Una foto pubblicata da Danila wannabeaglobetrotter.it (@wannabeaglobetrotter) in data:

ROCCIA , SABBIA & PANORAMA – CALA COMTE


Cala Comte è una via di mezzo tra Cala Bassa e Cala d’Hort: una prima parte rocciosa a strapiombo sul mare a formare una piccola insenatura e la spiaggia dall’altra parte.

La pecca di questa spiaggia è la strada per arrivarci, sterrata, piena di dossi e ghiaia: l’incubo degli scooter; ma nonostante questo vale davvero la pena di farci un salto.

20160620_181729

 

SPAZIOSA, TRANQUILLA & LOW COST – CALA LONGA

calalonga-ibiza

Questa è senza dubbio la spiaggia per tutti.
Spaziosa, comoda e bellissima è ideale sia per le famiglie con bambini che per gente in cerca di relax.

La profondità della spiaggia permette infatti di ripararsi in zone silenziose e tranquille sul fondo lasciando alle famiglie e al loro frastuono il bagnasciuga e le zone centrali.
(no ragazzi non odio i bambini, anzi li adoro. Odio i genitori poco rispettosi che in favore del loro riposo sacrificano la pace degli altri).

20160621_134658

Altro punto a favore di Cala Longa è il Restaurante Cala Llonga rigorosamente low cost con meravigliosa vista sul mare.
In due abbiamo speso 15 euro, decisamente promosso.

 

MAGICA, CARAIBICA – CALA TARIDA

Se con Cala Bassa abbiamo detto il primo ciao all’isola, con cala Tarida le abbiamo detto addio.

Non eccessivamente affollata, facile da raggiungere con qualsiasi mezzo, fondale sabbioso bello da togliere il fiato e qualche scoglio da cui tuffarsi.

 

 

Davvero bellissima.

 

 

Queste sono senza dubbio le spiagge che ho amato di più ma ancora troppe dovrei vederne quindi spero di poter tornare a Ibiza al più presto e scoprirne qualche altra!

1 COMMENTO

  1. Che spettacolo, una spiaggia più bella dell’altra!
    Purtroppo la piaga dei bambini indemoniati è molto diffusa: io ho fatto la parte della “strega cattiva” solo la scorsa settimana quando sono stata costretta a sgridare due bambini che facevano a polpette di sabbia sulle borse dei nostri vicini di ombrellone che se ne erano andati a fare il bagno. I genitori in tutto ciò non si sono visti 😉

LASCIA UNA RISPOTA