Mi piace guardare all’anno appena trascorso, osservarne i tratti come se non fosse mio, sorridere rivivendo alcuni ricordi e storcere il naso pensando ad altri, mi piace estraniarmi dalla mia vita e guardarne solo un tratto isolato dall’insieme.

 

Se guardo il 2015 mi viene solo da dire “non ci credo” è stato un anno pazzo, dinamico come piace a me, pieno di colpi di scena, cambi di idea, avvenimenti importanti e tante lacrime.

Il 2015 ha innescato la mia rivoluzione, ha riacceso la mia voglia di crescere, combattere per le cose in cui credo, mi ha ridato la forza di sognare, di librare alta la mia fantasia.

Schermata.2015.12.14.alle.22.37.16

Il 2015 ha iniziato a insegnarmi che se lo vuoi tutto è possibile, che non esiste traguardo che non puoi raggiungere se lo vuoi con tutto il cuore e direi che questo blog ne è la prova.
Non sono una blogger affermata e forse mai lo sarò ma da un anno esatto, cascasse il mondo, dedico ogni giorno un po’ di tempo a questo mio spazio, al mio porto felice in un mondo dove fatico a trovare il mio posto.

DSCF0088

Ho imparato tanto negli ultimi 12 mesi: un anno fa non sapevo neanche cosa fosse un dominio o un hosting, il SEO era solo una sigla di chissà quale mondo, WordPress mi sembrava un miraggio, Photoshop era il mostro nero e GoPro Studio un dramma su tutti i fronti.

Oggi, ovviamente, non padroneggio nessuno di questi campi ma sto iniziando a raccogliere i frutti dello studio e della pazienza: con enorme orgoglio riesco a fare tutte quelle piccole cose che mi servono per tenere in piedi questo blog: edito foto, monto video, ricerco parole chiave e mando newsletter.
E se tutto ciò è successo in soli 12 mesi non riesco a pensare come sarà tra altrettanti.

 12193621_10207219336256718_799245939948377307_n

Devo essere sincera però… tutto ciò non sarebbe successo senza i miei punti di riferimento, ogni volta che ho bisogno di aiuto loro sono pronti ad aiutarmi: grazie di cuore a Marika, Liz, Gianluigi e Alex.

 

Il 2015 mi ha insegnato che non tutte le amicizie durano per sempre, anche quelle che pensavi ti avrebbero accompagnata fino alla vecchiaia possono finire; mi ha insegnato che le mie due migliori amiche le avrò per sempre, anche se non ci sentiamo tutti i giorni, anche se ci vediamo ogni tre mesi, loro sono li con il cuore in mano pronte a prendere qualcosa da me e darmi qualcosa di loro.

 

E mi ha insegnato soprattutto che nuove amiche possono arrivare e grazie al mondo dei travel blog nel mio cuore c’è un posticino speciale per Elisa e Marika, non ci possiamo vedere ogni giorno per ovvi motivi di distanze ma se ho un problema, se voglio condividere un’emozione o solo dire quattro cazzate, loro sono li con un entusiasmo meraviglioso…. Ma come vi dicevo questa è un’altra storia, ve ne parlo nel prossimo post.

 

E poi c’è da dire che nel 2015 ho viaggiato tanto, tanto, tanto! Sono arrivata al punto di avere anche 3 viaggi già prenotati per i mesi a venire e questo mi rende felice, spensierata e forte.

 

Quando lo scorso dicembre scrivevo i miei #TravelDreams2015 ero sicura solo del viaggio in Olanda anche se ancora non immaginavo sarebbe stato il mio primo viaggio in Collaborazione con un Ente!

 

Era una lista ambiziosa:
Fioritura di Castelluccio di Norcia (+)

Bologna (-)

Napoli (+)

Expo 2015 (+)

Sardegna (-)

Fioritura dei tulipani in Olanda (+)

Fioritura della lavanda in Provenza (-)

ASIA: Thailandia, Cambogia, Vietnam. (+++)

-Cuba e Giamaica (+ – )

 

 

Data l’unicità dell’evento, posso permettermi un #Selfie! #Graduation #ProudMama

Una foto pubblicata da Danila wannabeaglobetrotter.it (@wannabeaglobetrotter) in data:

E’ iniziato tutto il 17 febbraio quando finalmente mi sono laureata, una gioia indescrivibile per un traguardo gigante che mi ha permesso ad aprile di fare un intero mese fuori: prima cinque giorni in Olanda con mia sorella e poi 23 giorni in Asia con Francesco per il viaggio della mia laurea.

Screenshot_2015-09-09-10-12-46-01

Screenshot_2015-09-09-10-12-53-01

20150627_144536_1

E’ stato un anno di tante prime volte: a giugno siamo stati a fare glamping in Toscana, a Luglio siamo stati nelle Marche e in Abruzzo; e poi ad agosto un on the road della Spagna di 17 giorni che mi ha fatto perdere la testa per l’Andalusia.

Spagna-wannabeaglobetrotter

milano-info-utili

A settembre sono riuscita a convincere Francesco che Milano meritava d’essere vista e così siamo stati a Milano e a Expo.  

DSCF5484

DSCF5410

A fine novembre è arrivata di nuovo l’ora di partire: 4 giorni a Londra, poi Napoli, Venezia, ancora Napoli e poi casa.

Data l’unicità dell’evento, posso permettermi un #Selfie! #Graduation #ProudMama

Una foto pubblicata da Danila wannabeaglobetrotter.it (@wannabeaglobetrotter) in data:

DSCF5261

 

 

E se già così potevo essere la viaggiatrice più felice dell’anno è arrivata la conferma del viaggio del cuore, quello in cima alla classica dei desideri: Cuba. Mentre voi leggete questo post io ricontrollo per la milionesima volta di avere con me il passaporto, urlo al pensiero di aver dimenticato qualcosa e mi emoziono da morire quando mi rendo conto di essere felice di vivere, di viaggiare e di conoscere.

12049557_1497633303881022_7238997266130972454_n

Riuscire a far rientrare un intero anno in un post è difficile, non riesco a farci stare tutti i meravigliosi sorrisi che la gente mi ha regalato, non ci posso infilare tutti i sacrifici fatti per raggiungere i miei obiettivi, è impossibile ricordare tutte le persone che anche solo per un attimo mi hanno fatta sorridere.

 

Però sono sicura di una cosa: la mia rivoluzione è partita, negli ultimi 5 mesi ho rimesso tutto in discussione, preso decisioni importanti e abbandonato progetti che non sentivo più miei.
Ho imparato che tutti possono cambiare idea e fare un piccolo passo indietro su qualcosa di cui non si è pienamente convinti e che questo non è da considerarsi come un fallimento quanto piuttosto una vittoria della propria coscienza e delle proprie consapevolezze.

 

Da qualche mese ho iniziato il lungo percorso che mi porterà ad essere una sommelier e sono elettrizzata dalla cosa; la passione per il vino è nata lentamente, senza ansie, senza aspettative e ora potrebbe anche diventare un lavoro… chissà!

 

Se guardo avanti vedo il mondo, la possibilità di scegliere, di essere me stessa ed essere felice.

Non mi pento di nessuna decisione presa, non cambierei nulla dell’ultimo anno perché più dei 23 precedenti mi ha resa quella che sono oggi.

 

 

Vi abbraccio, Danila.

6 COMMENTI

    • Ragazzi grazie di cuore!
      La laurea ha riempito la prima parte dell’anno.. Speriamo il 2016 sia anche migliore <3 e che porti anche a voi tanti viaggi!

  1. hai trascorso un anno stupendo e il tuo blog è cresciuto davvero tanto, insieme a te e ai tuoi sogni 🙂 anche io non vedo l’ora di laurearmi così da dare il via a un anno senza esami e senza lezioni, che stress!! Buone feste bellezza e divertiti a Cuba 😀

LASCIA UNA RISPOTA