Quando ho ricevuto la prima notifica di nomina ai Liebster Award ero in partenza per l’Asia quindi non ho potuto rispondere repentinamente alla nomination di Michela, nel frattempo da quando sono tornata ho ricevuto ben altre quattro nomination ed era quindi ora di rispondere a tutti!
Quindi per iniziare ringrazio i ragazzi di Bussola&Forchetta, i ragazzi di blog Zingarate, Michela di The Chic Travelogue, Sara di Voglia di EsotismoScrivereViaggiando.

 

Ma andiamo per gradi: cosa sono i Liebster Award?


I Liebster Award sono dei riconoscimenti che vengono assegnati, ormai da qualche anno, ai blogger emergenti per far si che un pubblico sempre maggiore possa conoscerli.
Motivo per cui non nominerò blogger già affermati nella blogsfera ma solo altri blogger giovani.

Quali sono le regole dei Liebster Award?

-Ringraziare il blogger che ti ha nominato
-Rispondere alle 10 domande che ti ha posto
-Nominare altri 10 blogger di tuo gradimento
-Porre altre 10 domande ai blogger nominati

-Avvertire i blogger della nomination

 

Non potendo rispondere a 50 domande altrimenti staremmo qui fino a dopo domani, ho scelto le domande che si sono ripetute più volte e quelle che mi piacevano di più quindi ecco le mie risposte:

 

1) Come si chiama il tuo blog e perchè hai scelto questo nome?
Wannabeaglobetrotter è il nome del mio travel blog e descrive in pieno questa fase della mia vita, un periodo di incertezza riguardo al futuro e di repentini cambi di idee e direzione con un unico punto fermo: il desiderio di vedere il mondo intero e diventare quindi una globetrotter.
2) Quale sarà il prossimo viaggio e perchè hai scelto questa
meta?

Il mio prossimo viaggio lungo mi porterà in Andalusia ad Agosto per un on the road di due settimane; perchè abbiamo scelto questa meta? Perchè è la perfetta combinazione tra natura, storia, mare e divertimento: il mix perfetto per un viaggio tra amici.
3) Quale è il viaggio più bello che hai mai fatto?
A questa domanda non so mai dare una risposta, appena rientrata da un viaggio sono così carica di emozioni e ricordi che il viaggio appena compiuto sembra il più bello in assoluto.
Poi a freddo mi rendo conto che tutti i viaggi fatti mi hanno lasciato qualcosa dentro e mi hanno in qualche modo arricchita.
Lo scorso anno sullo specchio della mia camera campeggiava la scritto “E’ stato il viaggio più bello di tutti….. fino al prossimo!“: ho risposto alla domanda?
4) Perchè le persone dovrebbero leggere il tuo blog e seguirti?
Fino a poco tempo fa non avrei saputo dare una risposta, il web è pieno di blog e io pensavo di essere solo una come tanti altri – il che in parte è ancora vero.
Poi mi sono resa conto che un qualcosa di unico posso trasmetterlo, posso portare alto lo stendardo delle passioni che vincono sopra ogni cosa, dei sogni che se ne fregano dei soldi e sgomitano per essere realizzati.
Posso urlare in questo mio spazio che volere è potere, che nessuno può dirvi di avere un sogno troppo grande e che è possibile fare mille cose insieme e farle tutte bene se il motivo che vi spinge è la volontà.
Perchè le persone dovrebbero seguirmi? Perchè posso convincerli che nessun traguardo è troppo lontano per essere raggiunto e perchè posso trovare delle tariffe super low cost per ogni angolo del mondo.
5) Ti piace programmare tutto prima di partire o parti all’avventura?
Penso di essere la perfetta combinazione tra questi due estremi, prima di partire ho sempre ben chiaro in testa dove vorrei andare e quali sono le tappe per me imprescindibili; tuttavia l’unica cosa che prenoto prima di partire è il volo a/r e la prima notte in hotel, tutto il resto viene da se!Di giorno in giorno lascio che sia l’istinto a guidarmi e puntualmente stravolgo la bozza di itinerario che avevo!
6) Un luogo che ti resterà tatuato dentro?
Come ho scritto prima ogni viaggio fatto è speciale per un motivo e a caldo è più facile annotare l’ultimo viaggio come il migliore.
In ogni caso mi sento di dire che il Sud Est Asiatico mi ha cambiato la vita, mi ha dato gli strumenti per guardare il mondo e la vita in modo più oggettivo, mi ha permesso di rendermi conto di quante lamentele inutili condiscano il nostro quotidiano, mi ha aperta ad un mondo semplice e genuino che non avevo trovato altrove e, non ultimo,  durante i miei viaggi in Asia prendo decisioni importanti per la mia vita e il mio futuro.
7) Come preferisci spostarti?
In assoluto il mio mezzo di trasporto preferito è l’aereo, amo la sensazione che si prova quando si guarda il mondo dall’oblò; in un post di qualche mese fa scrivevo:
Vedi tutto piccolo e ti senti un pò il padrone del mondo.Da qui su l’orizzonte si perde, non di vede più il tratto finito tra terra e aria.Sei qui su e la tua prospettiva cambia, un pò in fondo è anche questo uno dei motivi chiave per viaggiare.
(…)
Quando salgo in aereo sento l’adrenalina alle stelle, l’entusiasmo sale, sorrido e poi, all’improvviso, mi commuovo.Scende la lacrimuccia di chi sa che, a prescindere dalla distanza della meta, sta andando verso qualcosa di buono.
(…)8) Se ti si presentasse l’occasione di trasferirti all’estero per un
periodo, coglieresti al volo l’opportunità o il distacco dal tuo mondo ti
frenerebbe? 
In quale città ti trasferiresti e perchè?Ovviamente se mi si presentasse un’occasione simile partirei al volo!
Forse non c’è nulla che sogno più di un periodo di vita estera; sicuramente non sarebbe facile lasciare gli affetti e partire ma non rinuncerei mai!
Se potessi anche scegliere dove andare mi fionderei in California, nella meravigliosa San Francisco.9) Se tornassi indietro nel tempo, in quale periodo storico vorresti vivere e perchè?

Questa è fin troppo facile!
Sceglierei di vivere negli anni 60 nel pieno della nascita dei movimenti giovanili, possibilmente in America.

10) Sei più un tipo da resort o da ostello e perchè preferisci l’uno o
l’altro?



Sono più tipa da partiamo chissene importa di dove si dorme!
Ovviamente viaggiando in modo low cost i resort sono un pò tagliati fuori ma non dormo neanche in ostello, preferisco una camera privata.

A questo punto tocca a me nominare i miei quattro blogger per i Liebster Award 2015 e nomino:

 

E per finire ecco le domande a cui dovrete rispondere:

 

  1. Quale è stato l’episodio più imbarazzante in cui vi siete imbattuti durante un viaggio?
  2. Quale è stato il viaggio più significativo per il viaggiatore che è in voi?
  3. Se doveste scegliere tra un viaggio On The Road e uno in treno quale scegliereste e perchè?
  4. Sareste disposti a partire con 4 completi sconosciuti alla volta di una meta top secret?
  5. Prima di aprire il vostro blog avevate idea di quello che vi aspettava?
  6. Cosa è per voi il viaggio? Sapreste definirlo in 3 parole?
  7. Un viaggio che per voi rappresenta la realizzazione di un sogno?
  8. Un posto che non pensavate di voler vedere e che vi ha piacevolmente sorpresi una volta tornati?
  9. Se poteste viaggiare con un personaggio a vostra scelta vivo o morto, passato o presente, chi scegliereste?
  10. L’episodio più spaventoso capitato in viaggio?
Grazie ancora a tutti i ragazzi che mi hanno nominata, non mi aspettavo ben cinque nominations!!
Adesso a voi la tastiera.
Vi abbraccio,
Danila.

 

 

2 COMMENTI

  1. Ciao! Grazie per la nomina!
    L’abbiamo già scritto questo articolo un po’ di mesi fa, ti rispondiamo qui
    1.Imbarazzante, ci viene in mente il Vietnam quando ci siamo seduti lungo la strada per mangiare alla vietnamita e ci hanno servito il pho di passato di pollo (forse?) insomma una brodaglia davvero pessima e l’abbiamo lasciata li. Il posto era frequentato solo da vietnamiti e se la sono spassata a guardarci 😀 !
    2.Tutti hanno avuto il loro significato. Ogni viaggio ci ha dato delle emozioni e delle esperienze diverse.
    3.On the road. Per la libertà negli spostamenti
    4.Si alle nuove esperienze.
    5.No
    6.In 3 parole ? viaggi, vivi, ama va bene ? si, forse rappresenta noi 😀
    7.Svalbard!
    8.Semplicemente Firenze. Non perché non volevamo vedere ma perché ci siamo letteralmente innamorati.
    9.Chiara: Gandhi. Enzo: Jovanotti!
    10.Spavento mai per fortuna. Forse la paura della malaria in Etiopia e noi senza profilassi….

LASCIA UNA RISPOTA