amsterdam-wbgt
Ci sono cose che si vogliono raccontare ancor prima di farle, esperienze che si vogliono narrare ancor prima di viverle e viaggi che desideriamo così tanto ci piacciano e ci facciano battere il cuore che portano le aspettative a mille e ancor prima di partire narreremo di tornare soddisfatti: ecco, questo é il caso del mio terzo ritorno ad Amsterdam..
Come forse ormai sapete un elemento imprescindibile per poter vedere e apprezzare una città, un luogo o un paese – per me – è il clima o meglio il sole.
Purtroppo non é qualcosa che si può scegliere o decidere consapevolmente ma essere meteoropatici è come essere alti o bassi, é così e basta; ci si deve solo abituare a questa condizione e riuscire a conviverci assecondandola.

amsterdam-wbgt amsterdam-wbgt

Quando ho scritto il primo post su Amsterdam vi ho raccontato del mio amore odio per questa città e – con il senno di poi – posso dire che questo odio era generato esclusivamente dal freddo, dalla pioggia, dall’umidità e da quei nuvoloni grigi che mostravano tutto spento e poco invitante.
Poi é successo che quest’anno ho deciso di voler mettere fine a questo ricordo ambiguo, sbiadito e anche un po’ folle così ho sfidato la sorte e le stagioni prenotando un tour dell’Olanda in primavera.
Sapete come é finita?
Il sole ci ha caldamente abbracciate per tutto il viaggio, ho scoperto posti meravigliosi che ancora non conoscevo ne consideravo, Utrecht in primis e ho finalmente incontrato Amsterdam in tutto il suo splendore, con la luce del sole che ti culla e ti accompagna fino a dopo cena e si riflette brillante sulle tante biciclette accatastate agli angoli delle strade.
Ho potuto passeggiare lungo i canali con la testa fra le nuvole osservando curiosa le classiche case olandesi, strette strette, di tanti colori e con grandi vetrate; sono andata a Vondelpark a prendere il sole accorgendomi che quando é caldo l’intero parco é coperto di corpi desiderosi di immagazzinare ogni raggio di luce disponibile.
amsterdam-wbgt
Sono tornata in molti posti che già conoscevo, percorso vie a me familiari e ho scoperto mille volti di Amsterdam che fino ad ora ignoravo; ho iniziato a scoprire Jordaan, quartiere di cui fino a un mese fa non conoscevo l’esistenza e che é già diventato uno dei miei preferiti, così tranquillo e giovane con un silenzio di fondo quasi surreale e i soliti canali a rendere tutto speciale; grazie all’utilissima Amsterdam  City Card ho visto la città da una prospettiva tutta nuova: con un cappuccino in una mano e un muffin al cioccolato nell’altra, ci siamo imbarcate sulla prima corsa giornaliera a bordo di un battello – quasi privato, eravamo solo 6 – che naviga i canali principali mostrando i punti salienti della città ( tra questi i 7 ponti consecutivi! )
Sono stata al Museo di Van Gogh (era ora direi) e sono sicura che avrei potuto apprezzarlo meglio senza le orde di persone urlanti – spesso e volentieri italiani – …quindi meglio tardi che mai!Per questo viaggio mi ero riproposta di assaggiare la vera cucina olandese, quella che non ha niente a che vedere con i mille posti che propongono menù turistici a 10€!
Sono follemente innamorata delle corquette di gamberi olandesi o goat cheese mangiate da Haesje Claes Spuistraat 273, 275 a due passi da Piazza Dam – per non parlare dei loro stufati di carne serviti con la marmellata di mele! Una vera delizia.croquette-amsterdam
Ci credete se vi dico che sto già pensando di tornare ad Amsterdam??L’altro importante motivo per cui andavo in Olanda era la realizzazione di uno dei miei #traveldream2015 e cioè vedere dal vivo la fioritura dei tulipani… ma questa è un’altra storia!!!NB: Ottimo hotel in cui ho avuto il piacere di soggiornare è il VolksHotel, a sole tre fermate di metro dalla stazione centrale, questo palazzo a sette piani offre una vista stupenda sulla città oltre ad un arredamento moderno e accogliente che trasuda creatività e arte.
L’hotel si trova in Wibautstraat 150, Oost, 1091 GR Amsterdam, Paesi Bassi.

Per tutte le info per organizzare un viaggio in Olanda vi rimando a questo post Informazioni generali per un viaggio in Olanda.

4 COMMENTI

  1. Aaaaaaaaaah mi hai fatto venire voglia di tornare subito!!!
    Devo portare Diego che non c'è ancora stato e l'idea di un bel tour nei dintorni non è affatto male 🙂

    Oggi cercherò un po' di voli mi sa 😀

    E io ti adoro già, sai?? Pure io sono meteoropatica ahahahah

LASCIA UNA RISPOTA